Casatiello napoletano

Protagonista del menu di Pasqua.
Icona sito Sciauro

Una ricetta di

Per Pasqua ho voluto provare, per la prima volta, la ricetta del casatiello napoletano, tipico piatto della mia regione d’origine. Visto che anche questa Pasqua ci tocca passarla in casa senza  i nostri cari, almeno per me, ho deciso di sentirmi più vicino a questa festa cucinando piatti tipici campani e belli carichi di sapori. Il casatiello mi porta veramente indietro nel tempo, mia mamma lo preparava sempre e si mangiava per giorni. Personalmente a me piace di più il giorno dopo perfetto anche per uno spuntino a metà giornata. L’impasto è simile a quello del pane e la sua caratteristica sono le uova ingabbiate nell’impasto a ciambella. Ma quello che adoro e quando a ogni morso senti il sapore del salame napoletano e del pecorino… cibo degli dei! Vi auguro una buona e serena Pasqua!

Ingredienti

  • 750g di farina 00
  • 380g di acqua
  • 10g di lievito di birra fresco
  • 30g di strutto
  • 1 cucchiaino di sale
  • 25g di olio d’oliva
  • pepe nero
  • salame napoletano
  • pecorino
  • 4 uova

Procedimento

  • Sciogliete il lievito di birra nell’acqua
  • In un ciotola capiente versate la farina e unite l’acqua con il lievito, l’olio d’oliva e lo strutto, impastate.
  • Dopo qualche minuto aggiungete il sale e lavoratelo fino a quando l’impasto non sarà compatto e liscio.
  • Lasciate riposare l’impasto mentre tagliate il salame e il pecorino a cubetti.
  • Tenete da parte un pezzo d’impasto per ingabbiare le uova.
  • Versate i cubetti di salame e pecorino sull’impasto e lavoratelo fino a quando tutti gli ingredienti non saranno incorporati.
  • Stendete l’impasto a filoncino e mettetelo nello stampo a ciambella imburrato o se volete usate lo strutto.
  • posizionate le uova crude e con l’impasto messo da parte formate dei filoncini e posizionateli a croce sulle uova.
  • Coprite il casatiello con un canovaccio e lasciate riposare per un’ora e mezza.
  • Cuocete il casatiello in forno statico a 180° per 50 minuti, in base al vostro forno.
 
Un rustico lievitato dalla preparazione antica, la tradizione napoletana vuole che si prepari il venerdì santo per gustarlo nel weekend di Pasqua. L’aspetto richiama la simbologia della Passione e Resurrezione di Cristo, la forma circolare rappresenta la corona e le uova la rinascita. Che belle le tradizioni e le ricette che le rappresentano… sono casa, sono famiglia.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
Icona sito Sciauro

Lasciaci un tuo commento!