Principale

La geografia delle chiacchiere

Parliamoci chiaramente, ormai il Carnevale é alle porte e, se pensiamo ad un dolce legato a questa festa, non possono che venirci in mente le “Chiacchiere” … o forse preferite chiamarle “Frappe” … o, meglio ancora, chiamarle “Bugie”. Beh, di qualunque regione voi facciate parte, stiamo parlando sempre dello stesso dolce che, forse non tutti sanno, ha origini romane. Gustose striscioline fatte con Farina, Zucchero, Vanillina e Uova che, una volta fritte e cosparse di Zucchero a velo, diventano una golosità irresistibile.
Io sono cresciuto con una mamma Abruzzese che le chiamava Frappe e con un padre Siciliano che le chiamava Chiacchiere… so solo che mi sono sempre piaciute😛 E adesso, che abito in Piemonte, mi sono abituato a chiamarle Bugie! Effettivamente una piccola differenza c’è tra le Bugie e le Chiacchiere: la forma ma soprattutto il ripieno. Se in Sicilia sono fatte solo da lingue fritte, in Piemonte hanno una forma romboidale e sono pieni di cioccolato o di marmellate e confetture varie.
Io, per evitare di offendere le mie origini e per onorare la Regione che mi ha adottato, le ho fatte tutte e due😋 Spero che vi piacciano. E voi come le chiamate?

Icona sito Sciauro

Lasciaci un tuo commento!